TRASPORTO FACILE | Mi Muovo. | TRASPORTO PUBBLICO
15
page-template-default,page,page-id-15,ajax_updown_fade,page_not_loaded,smooth_scroll,

 

 

taxi_attrezzati

TRASPORTO PUBBLICO

 

Tutti gli autobus del servizio di Trasporto Pubblico Locale in provincia di Trieste, per cui è concessionaria la Trieste Trasporti S.p.A., sono attrezzati con pedana per agevolare l’utilizzo degli stessi da parte di utenti in carrozzina.

tf3

tf4

Gli appositi adesivi esposti sulla parte anteriore dei veicoli e presso le porte attrezzate identificano la specificità di tali mezzi. È necessario che la persona in carrozzina si posizioni alla fermata in modo da favorire il suo avvistamento da parte dell’autista. La porta d’accesso si trova di norma al centro dell’autobus.


Per salire è necessario che l’autobus accosti al marciapiede adiacente la fermata in modo tale che l’autista possa far uscire la pedana elettrica o manuale, avendo bisogno dello spazio necessario per agire in sicurezza. Una volta salita, la persona in carrozzina potrà posizionarsi nello spazio attrezzato ed usare la prevista cintura di sicurezza.


Per scendere è necessario schiacciare l’apposito bottone rosso posto a destra nello spazio attrezzato o avvertire l’autista e attendere l’uscita della pedana e la sua sistemazione a terra.


Al fine di agevolare l’utente in carrozzina si consiglia comunque di avvertire la Trieste Trasporti S.p.A. con almeno un giorno di anticipo telefonando al Numero Verde 800 016 675, con specificazione di data, ora e linea da effettuarsi. Inoltre tutti gli autobus sono dotati di sistema a raggi infrarossi per indirizzare le persone ipovedenti e non vedenti all’autobus prescelto.


Tramite un telecomando, fornito gratuitamente dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e distribuito dall’Unione Italiana Ciechi e degli Ipovedenti, la persona portatrice di deficit visivo può accedere al mezzo di trasporto in totale autonomia.


Quando l’utente si trova sul mezzo ha la possibilità di udire in maniera chiara e personalizzata il susseguirsi delle fermate che vengono tradotte dal display in voce e trasmesse al telecomando che lo stesso aziona all’occorrenza, ciò al fine di garantire la direzionalità rispetto all’accostamento ed imbarco/sbarco in autonomia e sicurezza.